La Regione Lombardia ha approvato, con la seduta numero 241 del 02.10.2017, il nuovo Fattore di Pressione, lo strumento che impedisce l’apertura di discariche o l’ampliamento di quelle esistenti in zone già ambientalmente stressate.

Il fattore di pressione areale, identifica il volume massimo di rifiuti conferibili in discarica su un territorio di 78 km2 (area della superficie compresa nel raggio di 5 km dal punto di realizzazione del nuovo impianto, indipendentemente dai confini amministrativi comunali). Il fattore di pressione comunale, invece, identifica essenzialmente un volume possibile di discariche all’interno di un’area che è definita dal perimetro del comune ubicata all’interno del territorio regionale.

Il valore soglia del fattore di pressione per le discariche riferito all’area di raggio 5 km dall’ipotetico impianto (Fattore di pressione areale) viene fortemente ridotto, passando da 160.000 m3/Km2 a 64.000 m3/Km2: una riduzione del 60 per cento. A livello comunale, invece, la soglia passa da 160.000 m3/Km2 a 145.000 m3/Km2.

 

Leave a Reply


*